Premio Oscar per il miglior attore -
Academy Award for Best Actor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Premio Oscar per il miglior attore
Anthony Hopkins-Tuscan Sun Festival.jpg
Il destinatario del 2021: Anthony Hopkins
Premiato per Miglior interpretazione di un attore protagonista
Nazione stati Uniti
Presentato da Accademia delle arti e delle scienze cinematografiche (AMPAS)
Primo premiato
Vincitore più recente Anthony Hopkins
Il padre ( 2021 )
Sito web

L' Oscar al miglior attore è un premio assegnato ogni anno dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS). Viene dato a un attore che ha offerto un'interpretazione eccezionale in un ruolo da protagonista in un film uscito quell'anno. Il premio è tradizionalmente assegnato dal vincitore della migliore attrice dell'anno precedente .

I primi Academy Awards si tennero nel 1929 con Emil Jannings che ricevette il premio per i suoi ruoli in The Last Command (1928) e The Way of All Flesh (1927). Attualmente, i candidati sono determinati da un unico voto trasferibile all'interno del ramo attori di AMPAS; i vincitori sono selezionati a maggioranza tra tutti i membri aventi diritto al voto dell'Accademia.

Nei primi tre anni di premiazione, gli attori sono stati nominati come i migliori nelle loro categorie. A quel tempo, tutto il loro lavoro durante il periodo di qualificazione (fino a tre film, in alcuni casi) era elencato dopo il premio. Durante la terza cerimonia nel 1930, solo uno di quei film fu citato nel premio finale di ciascun vincitore, anche se ciascuno dei vincitori recitativi aveva due film dopo i loro nomi nelle schede elettorali. L'anno successivo, questo sistema è stato sostituito dall'attuale sistema in cui un attore è nominato per una performance specifica in un unico film. A partire dalla nona cerimonia nel 1937, la categoria fu ufficialmente limitata a cinque nomination all'anno.

Sin dal suo inizio, il premio è stato assegnato a 83 attori. Daniel Day-Lewis ha vinto di più, tre. Spencer Tracy e Laurence Olivier sono stati nominati un record nove volte. Peter O'Toole è l'attore più nominato in questa categoria senza una sola vittoria. James Dean è l'unico attore nominato postumo più di una volta. Peter Finch è l'unico vincitore postumo, per Network (1976). L'attore italiano Roberto Benigni ha dato la prima interpretazione non inglese vincente in La vita è bella (1997). A 29 anni, Adrien Brody di The Pianist (2002) è il vincitore più giovane e Anthony Hopkins , 83 anni, è il più anziano, per aver interpretato Anthony in The Father (2020). Alla 93a edizione degli Academy Awards , Hopkins è il vincitore più recente.

Vincitori e candidati

Nella tabella seguente, gli anni sono elencati secondo la convenzione dell'Accademia e generalmente corrispondono all'anno di uscita del film nella contea di Los Angeles ; le cerimonie si tengono sempre l'anno successivo. Per le prime cinque cerimonie, il periodo di eleggibilità è durato dodici mesi, dal 1 agosto al 31 luglio. Per la sesta cerimonia tenutasi nel 1934, il periodo di eleggibilità è durato dal 1 agosto 1932 al 31 dicembre 1933. Dalla 7a cerimonia tenutasi a 1935, il periodo di ammissibilità divenne l'intero anno solare precedente dal 1 gennaio al 31 dicembre.

Chiave da tavolo
Vincitore del Premio Indica il vincitore
§ Indica il vincitore che ha rifiutato il premio
Indica il vincitore postumo

1920

Ritratto in bianco e nero di Emil Jannings, un corpulento uomo bianco di mezza età con i capelli corti spazzolati su un lato, che indossa un abito sofisticato, nel 1926.
Emil Jannings è stato il primo vincitore di questa categoria per i suoi ruoli in The Last Command (1928) e The Way of All Flesh (1927).
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
1927/28 ( 1
°)
Vincitore del Premio Il granduca Sergio Alexander
August Schilling

La via di tutta la carne
Nickie Elkins

bambino in pelle verniciata

Il capretto in vernice
1928 / 29
(2°)
Vincitore del Premio Nella Vecchia Arizona
Fulmine Jim Lang
Fulmine
Pulcino Williams
Alibi
James Dyke

1930

Foto pubblicitaria in bianco e nero di Fredric March, un uomo bianco di mezza età con i capelli lisci, la fronte corrugata e la fronte ampia, che indossa un abito, nel 1940.
Fredric March ha vinto due volte per i suoi ruoli in Dr. Jekyll and Mr. Hyde (1931) e The Best Years of Our Lives (1946).
Foto pubblicitaria in bianco e nero di Clark Gable, un uomo bianco di mezza età con baffi e capelli grigi lisci pettinati di lato, con indosso un completo e sorridente, nel 1940.
Clark Gable ha vinto per la sua interpretazione in It Happened One Night (1934).
Foto pubblicitaria in bianco e nero di Paul Muni per il film "La vita di Emile Zola" (1937) nel 1936.
Paul Muni ha vinto per la sua interpretazione di Louis Pasteur in The Story of Louis Pasteur (1936).
Foto pubblicitaria in bianco e nero di Spencer Tracy, un uomo bianco di mezza età con una corta acconciatura riccia pettinata di lato e una faccia squadrata, che indossa un abito, nel 1935.
Spencer Tracy è stato il primo di due attori a vincere questo premio per due anni consecutivi, vincendo per Captains Courageous (1937) e Boys Town (1938).
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
1929/30 ( 3
°)
Vincitore del Premio Benjamin Disraeli Disraeli
Il Raja
Butch "Mitragliatrice" Schmidt
Pierre Mirande

Conte Alfred Renard

La parata dell'amore

Michel

condannato
Yegor
1930/31 ( 4
°)
Vincitore del Premio
Stefano Ashe
Skippy Skinner
Skippy
Yancey Cravatta
Cimarron
Tony Cavendish
Walter Burns
1931/32 ( 5 °
)
Vincitore del Premio (TIE)
Andy "Campione" Purcell
Vincitore del Premio (TIE) Il dottor Jekyll e il signor Hyde
L'attore
1932/33 ( 6 °
)
Vincitore del Premio
Peter Standish
Piazza Berkeley
James Allen
Sono un fuggitivo da una banda di catene
1934
(7°)
Vincitore del Premio
Pietro Warne
È successo una notte
1935
(8°)
Vincitore del Premio
Gipo Nolan
Ammutinamento sul Bounty
1936
(9°)
Vincitore del Premio
Compagni lunghi
Mr. Deeds va in città
Sam Dodsworth
Dodsworth
Parco Goffredo
Il mio uomo Godfrey
Padre Tim Mullin
San Francisco
1937
(10°)
Vincitore del Premio Manuel Fidello Capitani coraggiosi
Conquista
Maine normanno
Danny La notte deve cadere
1938
(11°)
Vincitore del Premio Città dei ragazzi
Pepe le Moko Algeri
Sullivan roccioso
Angeli con facce sporche
Il dottor Andrew Manson
Il professor Henry Higgins
Pigmalione
1939
(12°)
Vincitore del Premio Carlo Edoardo Chipping Arrivederci, signor Chips
Via col vento
Heathcliff Cime tempestose
Topolino Moran
Ragazze in armi
Jefferson Smith
Il signor Smith va a Washington

1940

Foto pubblicitaria in bianco e nero di James Stewart, un elegante uomo bianco con sopracciglia arcuate e capelli corti e lisci pettinati di lato, intorno ai 40 anni, nel 1948.
James Stewart ha vinto per la sua interpretazione in The Philadelphia Story (1940).
Foto pubblicitaria in bianco e nero di Gary Cooper, un bell'uomo bianco, con gli occhi chiari e i capelli pettinati all'indietro, che indossa un abito chiaro e ha circa 35 anni, nel 1936.
Gary Cooper ha vinto due volte per i suoi ruoli in Sergeant York (1941) e High Noon (1952).
Foto pubblicitaria in bianco e nero di James Cagney, un uomo bianco con lineamenti seri e un sopracciglio arcuato, occhi scuri e capelli pettinati all'indietro, con indosso un completo e circa 30 anni di età, all'inizio degli anni '30.
James Cagney ha vinto per la sua interpretazione di George M. Cohan in Yankee Doodle Dandy (1942).
Foto pubblicitaria in bianco e nero di Bing Crosby, un uomo bianco con gli occhi chiari che indossa un abito grigio e cravatta davanti a un microfono - 1951 .
Bing Crosby ha vinto per la sua interpretazione in Going My Way (1944).
Ritratto in bianco e nero di Laurence Olivier, un bell'uomo bianco con un viso squadrato con occhi scuri e capelli scuri, con il mento diviso e un sorriso bianco, che indossa un abito, di circa 30 anni, negli anni '40.[20]
Laurence Olivier ha vinto per la sua interpretazione del ruolo principale in Amleto (1948), un film che ha diretto lui stesso.
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
1940
(13°)
Vincitore del Premio Macaulay "Mike" Connor
Adenoide Hynkel
e "Il barbiere"
Tom Joad
Massimiliano "Massimo" de Winter
Rebecca
1941
(14°)
Vincitore del Premio Il sergente Alvin York Il sergente York
Roger Adams
Penny Serenata
Signor Gratta
Il diavolo e Daniel Webster
Joe Pendleton
Arriva il signor Jordan
Cittadino Kane
1942
(15°)
Vincitore del Premio Yankee Doodle Dandy
Carlo Ranieri
Raccolto casuale
Clem Miniver
La signora Miniver
Howard
1943
(16°)
Vincitore del Premio
Kurt Müller
Guarda sul Reno
Rick Blaine
Casablanca
Roberto Giordano
Per chi suona la campana
Madame Curie
Homer Macauley
1944
(17°)
Vincitore del Premio
Padre Chuck O'Malley
Vado per la mia strada
Gregorio Anton
Luce a gas
Padre Fitzgibbon
Vado per la mia strada
Ernie Mott
Nessuno tranne il Cuore Solitario
Wilson
1945
(18°)
Vincitore del Premio
Don Birnam
Padre Chuck O'Malley
Giuseppe Brady
Le ancore pesano
Padre Francesco
1946
(19°)
Vincitore del Premio
Il sergente di plotone Al Stephenson
Enrico V
Esdra "Penny" Baxter
È una vita meravigliosa
1947
(20°)
Vincitore del Premio
Antonio Giovanni
Charlie Davis
Corpo e anima
Philip Schuyler Verde
Accordo tra gentiluomini
Clarence Day, sr.
La vita con il padre
Orin Mannon
Il lutto diventa Electra
1948
(21°)
Vincitore del Premio Amleto, principe di Danimarca Frazione
Dott. Robert Richardson
Johnny Belinda
Ralph "Steve" Stevenson
"Scivolare" Johnson
Quando il mio bambino mi sorride
Seduto carino
1949
(22°)
Vincitore del Premio Willie Stark Tutti gli uomini del re
Michael "Midge" Kelly
Campione
Brigantino. Il generale Frank Savage
Dodici in punto
Cpl. Lachlan "Lachie" MacLachlan
Il sergente John M. Stryker
Sabbie di Iwo Jima

anni '50

Foto pubblicitaria in bianco e nero di Humphrey Bogart, un affascinante uomo bianco con gli occhi scuri e il viso squadrato, che indossa un cappello scuro e un soprabito chiaro, di circa 41 anni, nel 1940.
Humphrey Bogart ha vinto per la sua interpretazione in The African Queen (1951).
Ritratto in bianco e nero di William Holden, un uomo bianco con capelli chiari e occhi piccoli, con un debole sorriso, che indossa un abito, circa 36 anni di età, nel 1954.
William Holden ha vinto per la sua interpretazione in Stalag 17 (1953).
Marlon Brando ha vinto due volte su sette nomination per Sul lungomare (1954) e Il padrino (1972).
Ernest Borgnine vinse per Marty nel 1955.
Yul Brynner ha vinto per Il re ed io nel 1956.
Alec Guinness ha vinto per Il ponte sul fiume Kwai nel 1957.
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
1950
(23)
Vincitore del Premio Cirano de Bergerac
Joe Gillis
Viale del tramonto
Elwood P. Dowd
Harvey
Stanley T. Banks
Padre della sposa
1951
(24°)
Vincitore del Premio
Charlie Allnut
Giorgio Eastman
Larry Nevins
Vittoria luminosa
Morte di un venditore
1952
(25°)
Vincitore del Premio Mezzogiorno
Viva Zapata!
Jonathan Scudi
Henri de Toulouse-Lautrec e il conte Alphonse de Toulouse-Lautrec Moulin Rouge
Olanda
1953
(26)
Vincitore del Premio
Il sergente JJ Sefton
Stalag 17
Giulio Cesare
Marcello Gallio
Pvt. Robert E. Lee "Prew" Prewitt
Da qui all'eternità
1° sergente Milton Direttore
1954
(27°)
Vincitore del Premio Terry Malloy Sul lungomare
Il tenente comandante Filippo Francesco Queeg
Frank Elgin
Maine normanno
Robinson Crusoe
Robinson Crusoe
1955
(28°)
Vincitore del Premio
Marty Piletti
Marty
Amami o lasciami
(postumo)
Cal Trask
Est dell'Eden
Macchina Frankie
John J. Macreedy
Brutta giornata al Black Rock
1956
(29°)
Vincitore del Premio
(postumo)
Pista di pattinaggio
Gigante
Gioia di vivere
Jordan "Bick" Benedict Jr.
Gigante
Riccardo III
1957
(30°)
Vincitore del Premio
Il tenente colonnello Nicholson
Il maggiore Lloyd "Ace" Gruver, USAF
Sayonara
Papa Polo
Sir Wilfrid Robarts
Testimone dell'accusa
Gino Selvaggio è il vento
1958
(31°)
Vincitore del Premio
Maggiore Angus Pollock
Tabelle separate
John "Joker" Jackson
Mattone Pollitt
Gatto su un tetto di latta caldo
Noè Cullen
Il vecchio
1959
(32°)
Vincitore del Premio Ben Hur
Joe Lampton
Camera in cima
Jerry / Dafne A qualcuno piace caldo
Il dottor Sam Abelman
Paul Biegler
Anatomia di un omicidio

anni '60

Foto pubblicitaria in bianco e nero di Burt Lancaster, un bell'uomo bianco con occhi chiari e capelli ondulati di colore chiaro, viso ovale, che indossa una maglietta chiara, circa 34 anni di età, nel 1947.
Burt Lancaster ha vinto per la sua interpretazione in Elmer Gantry (1960).
Foto pubblicitaria in bianco e nero di Gregory Peck, un uomo bianco con occhi scuri e capelli lisci, sorridente e con indosso un completo, di circa 32 anni, nel 1948.
Gregory Peck ha vinto per la sua interpretazione di Atticus Finch in To Kill a Mockingbird (1962).
Foto pubblicitaria in bianco e nero di Sidney Poitier, un uomo di colore che indossa un abito di circa 38 anni, nel 1968.[41]
Sidney Poitier ha vinto per la sua interpretazione in Lilies of the Field (1963), diventando il primo attore di colore a vincere questa categoria.
Ritratto in bianco e nero di Rex Harrison nella sua casa di Londra nel 1976.
Rex Harrison ha vinto per My Fair Lady (1964).
Ritratto in bianco e nero di John Wayne, un uomo bianco con una fronte ampia, capelli lisci scuri e occhi scuri, che indossa un abito elegante, di circa 58 anni, nel 1965.
John Wayne ha vinto per la sua interpretazione di Reuben "Rooster" Cogburn in True Grit (1969).
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
1960
(33°)
Vincitore del Premio
Elmer Gantry
Elmer Gantry
Walter Morel
Figli e amanti
CC "Bud" Baxter
Riso Archie
Henry Drummond
Eredita il vento
1961
(34°)
Vincitore del Premio
Hans Rolfe
Sentenza a Norimberga
Cesare Fanny
Eddie Felson
Il giudice capo Dan Haywood
Sentenza a Norimberga
Jim Fuller
1962
(35°)
Vincitore del Premio Uccidere un Mockingbird
Birdman di Alcatraz
Joe Argilla
I giorni del vino e delle rose
Ferdinando Cefalù
Divorzio all'italiana
Lorenzo d'Arabia
1963
(36°)
Vincitore del Premio
Omero Smith
Gigli del campo
Tom Jones
Tom Jones
Frank Machin
Questa vita sportiva
Cleopatra
Hud Bannon
Hud
1964
(37°)
Vincitore del Premio
Il professor Henry Higgins
Mia Bella Signora
Becco
Alessio Zorba
Zorba il Greco
Il capitano del gruppo Lionel Mandrake
, il presidente Merkin Muffley e il dottor Stranamore
Il dottor Stranamore
1965
(38°)
Vincitore del Premio
Kid Shelleen
e Tim Strawn
Gatto Ballou
Alec Leamas
Otello Otello
Sol Nazerman
Willie Schumann
Nave dei folli
1966
(39°)
Vincitore del Premio
tenente Rozanov
Giorgio Chi ha paura di Virginia Woolf?
Alfie Elkins
Alfi
Jake Holman
1967
(40°)
Vincitore del Premio Il capo della polizia Bill Gillespie Nel calore della notte
Bonnie e Clyde
Benjamin Braddock
Lucas "Cool Hand Luke" Jackson
Brava mano Luca
(postumo)
Matt Drayton
Indovina chi viene a cena
1968
(41°)
Vincitore del Premio
Charly Gordon
Charly
Giovanni Cantante
Yakov Bok
Fagin Oliver!
1969
(42°)
Vincitore del Premio Vero coraggio
Anna dei mille giorni
Enrico Salvatore "Ratso" "Rico" Rizzo
Cowboy di mezzanotte
Arthur Chipping
Arrivederci, signor Chips
Joe Buck
Cowboy di mezzanotte

anni '70

George C. Scott ha vinto per la sua interpretazione di George S. Patton in Patton (1970)
Gene Hackman ha vinto per The French Connection (1971)
Ritratto in bianco e nero di Jack Lemmon, un uomo bianco con la fronte ampia e il viso tondo, corti capelli scuri con la riga a sinistra, con occhi scuri, un sorriso lieve e con indosso un abito scuro, di circa 43 anni, nel 1968.
Jack Lemmon ha vinto per Salva la tigre (1973).
Foto di Jack Nicholson nel 1976.
Jack Nicholson ha vinto due volte per Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975) e Per quanto buono (1997).
Foto di Peter Finch.
Peter Finch ha vinto per la sua interpretazione di Howard Beale in Network (1976), diventando il primo e, ad oggi, unico attore a vincere questo premio postumo.
Foto pubblicitaria in bianco e nero di Dustin Hoffman, un giovane uomo bianco con i capelli scuri, gli occhi piccoli e il naso grosso, che indossa un abito, nel 1968.
Dustin Hoffman ha vinto per Kramer contro Kramer (1979) e Rain Man (1988).
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
1970
(43°)
§ Patton
Tom Garrison
Non ho mai cantato per mio padre
Roberto Eroica Dupea
Cinque pezzi facili
Oliver Barrett IV
Storia d'amore
1971
(44°)
Vincitore del Premio
Dr. Daniel Hirsh
domenica sanguinosa domenica
Joseph P. Kotcher
Kotch
Dott. Herbert Bock
Il violinista sul tetto
1972
(45°)
§
Milo Tindle
Investigatore
Andrew Wyke
Jack Gurney, quattordicesimo conte di Gurney
Nathan Lee Morgan
Sirena
1973
(46°)
Vincitore del Premio
Harry Stoner
Salva la tigre
Paolo Ultimo tango a Parigi
Segnalatore di prima classe Billy L. "Badass" Buddusky
Serpico
Johnny "Kelly" Hooker
1974
(47°)
Vincitore del Premio
Harry Coombe
Harry e Tonto
Assassinio sull'Orient Express
Lenny
JJ "Jake" Gittes
Chinatown
1975
(48°)
Vincitore del Premio Qualcuno volò sul nido del cuculo
Willy Clark
Pomeriggio del giorno del cane
Arthur Goldman
Dagli l'inferno, Harry!
1976
(49°)
Rete
Tassista
Pasqualino Frafuso
Sette bellezze
Max Schumacher
Rete
Roccioso
1977
(50°)
Vincitore del Premio
Elliot Garfield
Alvy cantante
Annie Hall
Martin Dysart
Equus
Gabriele
Antonio "Tony" Manero
Febbre del sabato sera
1978
(51°)
Vincitore del Premio
Luca Martino
Tornare a casa
Joe Pendleton
Il paradiso può attendere
Michele Vronskij
Esdra Liebermann
1979
(52°)
Vincitore del Premio
Ted Kramer
Kramer contro Kramer
Jack Godell
Arthur Kirkland
Joe Gedeon
Tutto quel jazz
Chauncey Gardiner Essendo lì

anni '80

Foto di Robert De Niro al Deauville Film Festival, 1988.
Robert De Niro ha vinto per la sua interpretazione di Jake LaMotta in Toro scatenato (1980).
Foto di Henry Fonda nel 1940.
Henry Fonda ha vinto per On Golden Pond (1981).
Foto di Ben Kingsley in Svezia mentre parla del suo film Gandhi.
Ben Kingsley ha vinto per la sua interpretazione del Mahatma Gandhi in Gandhi (1982).
Foto di Ben Kingsley in Svezia mentre parla del suo film Gandhi.
F. Murray Abraham ha vinto per la sua interpretazione di Antonio Salieri in Amadeus (1984); il primo arabo a vincere il premio
Foto di Daniel Day-Lewis a un evento Jaguar Mille Miglia nel 2013.
Daniel Day-Lewis ha vinto tre volte, per Il mio piede sinistro (1989), Ci sarà sangue (2007) e Lincoln (2012).
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
1980
(53°)
Vincitore del Premio Toro scatenato
Il tenente colonnello Wilbur "Bull" Meechum
Scottie Templeton
Omaggio
Eli Croce
1981
(54°)
Vincitore del Premio
Norman Thayer Jr.
Sul laghetto d'oro
Rossi
Lou Pascal
città atlantica
Arthur Bach
Artù
Michael Colin Gallagher
Assenza di malizia
1982
(55°)
Vincitore del Premio Gandhi
Michael Dorsey / Dorothy Michaels
Tootsie
Mancante
Franco Galvin
Alan Swann
Il mio anno preferito
1983
(56°)
Vincitore del Premio
Slitta Mac
Tenere Misericordie
Il dottor Frank Bryant
Educare Rita
Gowan McGland
Ruben, Ruben
Normanno
Signore
1984
(57°)
Vincitore del Premio Amedeo
Uomo stella Uomo stella
Geoffrey Firmin
Sotto il vulcano
Amedeo
1985
(58°)
Vincitore del Premio
Luis Molina
Il bacio della donna ragno
Il capitano investigativo John Book
Testimonianza
Murphy Jones
Il romanzo di Murphy
Charley Partanna
L'onore di Prizzi
Oscar "Manny" Manheim
Treno in corsa
1986
(59°)
Vincitore del Premio
Veloce Eddie Felson
Dale Turner
Mezzanotte tonda
Giorgio Monna Lisa
James Leeds
Figli di un Dio minore
Riccardo Boyle
Salvatore
1987
(60°)
Vincitore del Premio Wall Street
Tom Grunick
Trasmissione di notizie
Romano Occhi scuri
Ironweed
Buongiorno, Vietnam
1988
(61°)
Vincitore del Premio
Raymond Babbitt
Rain Man
Agente Rupert Anderson
Mississippi in fiamme
Josh Baskin
Grande
Alzati e consegna
Lassefar Pelle il Conquistatore
1989
(62°)
Vincitore del Premio Il mio piede sinistro
Enrico V
Nato il 4 luglio
Hoke Colburn
Alla guida della signorina Daisy
John Charles "Keats" Keating
La società dei poeti morti

anni '90

Al Pacino ha vinto per Profumo di donna (1992).
Foto di Tom Hanks al Dipartimento di Stato degli Stati Uniti a Washington, DC nel 2014.
Tom Hanks è stato il secondo di due attori a vincere questo premio per due anni consecutivi, vincendo per Philadelphia (1993) e Forrest Gump (1994).
Nicolas Cage ha vinto per Leaving Las Vegas (1995).
Foto di Geoffrey Rush al Festival di Cannes nel 2011.
Geoffrey Rush ha vinto per Shine (1996).
Foto di Roberto Benigni al 70° Festival Internazionale del Cinema di Berlino nel 2020.
Roberto Benigni ha vinto per La vita è bella (1998).
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
1990
(63°)
Vincitore del Premio Claus von Bulow Capovolgimento di fortuna
Il tenente John J. Dunbar
Balla con i lupi
Leonard Lowe
Risvegli
Cirano de Bergerac
"Toro" McCabe
1991
(64°)
Vincitore del Premio Dott. Annibale Lecter
Bugsy
il promontorio della paura
Tom Wingo
Henry "Parry" Sagan
1992
(65°)
Vincitore del Premio
Il tenente colonnello Frank Slade
Profumo di donna
Chaplin
William "Will" Munny
non perdonato
Fergo
Malcom X Malcom X
1993
(66°)
Vincitore del Premio
Andrew "Andy" Beckett
Filadelfia
Nel nome del padre
Cosa c'entra l'amore con questo
James Stevens
la lista di Schindler
1994
(67°)
Vincitore del Premio Forrest Gump
Ellis Boyd "Rosso" Redding
Donald "Sully" Sullivan
Nessuno è pazzo
Vincenzo Vega
Pulp Fiction
1995
(68°)
Vincitore del Premio
Ben Sanderson
Lasciando Las Vegas
Glenn Olanda
L'Opus di Mr. Holland
Nixon
Morto che cammina
(postumo)
Mario Ruoppolo
Il Postino: Il postino
1996
(69°)
Vincitore del Premio Brillare
Jerry Maguire
Jerry Maguire
Karl Childers
Lama dell'imbracatura
1997
(70°)
Vincitore del Premio
Melvin Udall
Così come viene
Volontà caccia
Buona Volontà Caccia
Euliss "Sonny" Dewey
Ulisse "Ulee" Jackson
L'oro di Ulee
Stanley Motss
Scuoti il ​​cane
1998
(71°)
Vincitore del Premio
Guido Orefice
La vita è bella
Capitano John H. Miller
Salvate il soldato Ryan
Dei e mostri
Wade Casa Bianca
Afflizione
Derek Vigna
Storia americana X
1999
(72°)
Vincitore del Premio
Lester Burnham
bellezza americana
Emmet Ray
Dolce e basso

anni 2000

Foto di Denzel Washington al Festival Internazionale del Cinema di Berlino nel 2000.
Denzel Washington ha vinto per Training Day (2001).
Foto di Adrien Brody al Festival di Cannes nel 2014.
All'età di 29 anni, Adrien Brody è diventato l'attore più giovane a vincere questo premio per Il pianista (2002).
Foto di Sean Penn al New York Film Festival nel 2013.
Sean Penn ha vinto due volte per Mystic River (2003) e Milk (2008).
Jamie Foxx ha vinto per Ray (2004).
Philip Seymour Hoffman ha vinto per Capote (2005).
Foto di Forest Whitaker al Festival Internazionale del Cinema di Berlino nel 2014.
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
2000
(73°)
Vincitore del Premio
Massimo Decimo Meridius
Gladiatore
Prima che scenda la notte
Chuck Noland
Gettato via
Pollock
Aculei
2001
(74°)
Vincitore del Premio
Det. Il sergente Alone Harris
Giorno d'allenamento
Sam Dawson
Io sono Sam
Alì
Il dottor Matt Fowler
Nella camera da letto
2002
(75°)
Vincitore del Premio
e Donald Kaufman Adattamento
Thomas Fowler
Gang di New York
Warren R. Schmidt
A proposito di Schmidt
2003
(76°)
Vincitore del Premio
Jimmy Markum
fiume mistico
Pirati dei Caraibi: La maledizione della perla nera
Il colonnello Massoud Amir Behrani
Casa di sabbia e nebbia
WP Inman
Montagna fredda
Bob Harris
Perso nella traduzione
2004
(77°)
Vincitore del Premio Ray
Hotel Ruanda
Alla ricerca dell'Isola che non c'è
Frankie Dunn
Bambina da un milione di dollari
2005
(78°)
Vincitore del Premio Capote
Djay trambusto e flusso
Montagna rotta
Percorri la linea
Buona notte e buona fortuna
2006
(79°)
Vincitore del Premio
Danny Archer
Diamante di sangue
Dan Dunne
Mezzo Nelson
Maurizio Russel
Venere
2007
(80°)
Vincitore del Premio
Daniel Plainview
Ci sarà del sangue
Michael Clayton
Michael Clayton
Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street
Hank Deerfield
Nella Valle di Ela
Nikolai Luzhin
Promesse orientali
2008
(81°)
Vincitore del Premio Latte
Walter Vale
Gelo/Nixon
Benjamin Bottone
Randy "L'ariete" Robinson
2009
(82°)
Vincitore del Premio
Otis "Cattivo" Blake
Cuore pazzesco
Ryan Bingham
In aria
Giorgio Falconiere
invincibile
SFC William James

anni 2010

Jean Dujardin è diventato il primo attore francese a vincere per The Artist (2011).
Foto di Leonardo DiCaprio al Festival di Cannes nel 2019.
Leonardo DiCaprio ha vinto per The Revenant (2015).
Foto di Casey Affleck alla premiere di Manchester by the Sea nel 2016.
Casey Affleck ha vinto per Manchester by the Sea (2016).
Foto di Gary Oldman al Toronto International Film Festival nel 2017.
Gary Oldman ha vinto per L'ora più buia (2017).
Rami Malek al Paley Center for Media nel 2015.
Rami Malek ha vinto per Bohemian Rhapsody (2018); il primo egiziano a vincere il premio.
Joaquin Phoenix al Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2018.
Joaquin Phoenix ha vinto per Joker (2019).
Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
2010
(83°)
Vincitore del Premio
Uxbal
Vero coraggio
127 ore
2011
(84°)
Vincitore del Premio
Giorgio Valentino
Carlos Galìndo
Matteo Re
Spia del soldato sarto Tinker
Moneyball
2012
(85°)
Vincitore del Premio Lincoln
Patrizio "Pat" Solitano, Jr.
Playbook Silver Linings
I Miserabili
Freddie Quell
William "Frusta" Whitaker, Sr.
Volo
2013
(86°)
Vincitore del Premio Dallas Buyers Club
Il trambusto americano
Concessione "Woody" di Woodrow
Nebraska
12 anni schiavo
2014
(87°)
Vincitore del Premio
Acchiappa volpe
Cecchino americano
Riggan Thomson
Birdman
2015
(88°)
Vincitore del Premio
Marco Watney
Steve Jobs
2016
(89°)
Vincitore del Premio
Lee Chandler
Manchester in riva al mare
Cresta del seghetto
Sebastian Wilder
La La Terra
Ben Cash
Capitan Fantastico
Troy Maxson
Recinzioni
2017
(90°)
Vincitore del Premio L'ora più buia
Elio Perlman
Chiamami col tuo nome
Beccaccia di Reynolds
Filo Fantasma
Chris Washington
Uscire
Roman J. Israel
Roman J. Israel, Esq.
2018
(91°)
Vincitore del Premio Bohemian Rhapsody
Vice
Jackson Maine
È nata una stella
Alla porta dell'eternità
Libro Verde
2019
(92°)
Vincitore del Premio Burlone
Salvador Mallo
Dolore e Gloria
Rick Dalton
C'era una volta a Hollywood
Charlie Barber
Storia di matrimonio
I due Papi

anni 2020

Anno Attore Ruolo/i Film Rif.
2020/21
(93°)
Vincitore del Premio Antonio Il padre
Pietra di Ruben
(postumo) argine verde Il fondo nero di Ma Rainey
Giacobbe Yi Minari

Molteplici premi e nomination

Interpretazioni nominate dello stesso ruolo in diversi film

.
Carattere Attore Film Anno Stato Osservazione
Re Enrico VIII Carlo Laughton La vita privata di Enrico VIII 1933 Vinto
Richard Burton Anna dei mille giorni 1969 Nominato
Maine normanno Federico marzo È nata una stella 1937 Nominato , sebbene il suo personaggio fosse solo un'interpretazione di Norman Maine, reimmaginato come il cantante country Jackson Maine.
Giacomo Massone È nata una stella 1954 Nominato
Chuck O'Malley Bing Crosby Vado per la mia strada 1944 Vinto
Le campane di Santa Maria 1945 Nominato Sequel di Andando per la mia strada .
Henry Higgins Leslie Howard Pigmalione 1938 Nominato
Rex Harrison Mia Bella Signora 1964 Vinto
Re Enrico II Peter O'Toole Becco 1964 Nominato
Il leone d'inverno 1968 Nominato
Arthur Chipping Roberto Donato Arrivederci, signor Chips 1939 Vinto
Peter O'Toole Arrivederci, signor Chips 1969 Nominato La versione del 1969 di Goodbye, Mr. Chips non è un remake di quella del 1939. Lo sceneggiatore Terence Rattigan ha deciso di adattare da zero l'omonimo romanzo di
Joe Pendleton Robert Montgomery Arriva il signor Jordan 1941 Nominato
Warren Beatty Il paradiso può attendere 1978 Nominato Remake di Here Comes Mr. Jordan .
Eddie Felson Paolo Newman Il truffatore 1961 Nominato
Il colore del denaro 1986 Vinto Sequel de L'imbroglione .
Re Enrico V Laurence Olivier Enrico V 1944 Nominato
Kenneth Branagh Enrico V 1989 Nominato
Cirano de Bergerac José Ferrer Cirano de Bergerac 1950 Vinto
Gerard Depardieu Cirano de Bergerac 1990 Nominato Non un remake della versione del 1950, ma un adattamento completamente nuovo dell'omonima commedia di Edmond Rostand del 1897.
Richard Nixon Anthony Hopkins Nixon 1995 Nominato
Franco Langella Gelo/Nixon 2008 Nominato
Gallo Cogburn John Wayne Vero coraggio 1969 Vinto
Jeff Bridges Vero coraggio 2010 Nominato Remake della versione del 1969.
Abraham Lincoln Raimondo Massey Abe Lincoln nell'Illinois 1940 Nominato
Daniel Day-Lewis Lincoln 2012 Vinto
Vincent van Gogh Kirk Douglas Gioia di vivere 1956 Nominato
Willem Dafoe Alla porta dell'eternità 2018 Nominato

Sovrapposizioni tra attore protagonista e non protagonista

Ritratti dello stesso ruolo che si estendevano su spettacoli di primo piano e di supporto.

Carattere Categoria Attore Film Anno Stato
Re Enrico VIII Primo Carlo Laughton La vita privata di Enrico VIII 1933 Vinto
Richard Burton Anna dei mille giorni 1969 Nominato
Supporto Roberto Shaw Un uomo per tutte le stagioni 1966 Nominato
Vito Corleone Primo Marlon Brando Il Padrino 1972 Vinto
Supporto Roberto De Niro Il Padrino Parte II 1974 Vinto
Michele Corleone Primo Al Pacino 1974 Nominato
Supporto Il Padrino 1972 Nominato
Balboa roccioso Primo Sylvester Stallone Roccioso 1976 Nominato
Supporto Credo 2015 Nominato
Howard Hughes Primo Leonardo Dicaprio L'aviatore 2004 Nominato
Supporto Jason Robards Melvin e Howard 1980 Nominato
Il burlone Primo Joaquin Phoenix Burlone 2019 Vinto
Supporto Heath Ledger Il Cavaliere Oscuro 2008 Vinto

Più nomination per lo stesso film

Film Attore Anno Stato
Ammutinamento sul Bounty Clark Gable 1935 Nominato
Carlo Laughton Nominato
Franchot Tono Nominato
Vado per la mia strada Bing Crosby 1944 Vinto
Barry Fitzgerald Nominato
Da qui all'eternità Montgomery Clift 1953 Nominato
Burt Lancaster Nominato
Gigante James Dean 1956 Nominato
Rock Hudson Nominato
I Ribelle Tony Curtis 1958 Nominato
Sidney Poitier Nominato
Sentenza a Norimberga Massimiliano Schell 1961 Vinto
Spencer Tracy Nominato
Becco Richard Burton 1964 Nominato
Peter O'Toole Nominato
Cowboy di mezzanotte Dustin Hoffman 1969 Nominato
Jon Voight Nominato
Investigatore Michele Caino 1972 Nominato
Laurence Olivier Nominato
Rete Pietro Finch 1976 Vinto
William Holden Nominato
Il comò Tom Courtenay 1983 Nominato
Alberto Finney Nominato
Amedeo F. Murray Abraham 1984 Vinto
Tom Hulce Nominato

Candidature per interpretare più personaggi nello stesso film

Superlativi dell'età

Disco Attore Film Età in anni) Rif.
Vincitore più anziano Anthony Hopkins Il padre 83
Vincitore vivente più anziano Gene Hackman La connessione francese
91
Candidato più anziano Anthony Hopkins Il padre 83
Vincitore più giovane Adrian Brody Il pianista 29
Candidato più giovane Jackie Cooper Skippy 9

Diversità di candidati/vincitori

Candidati/vincitori asiatici

Sette attori di origine e/o nazionalità asiatica sono stati nominati per un totale di otto volte in questa categoria e tre attori hanno vinto questo premio.

Candidati/vincitori neri

Quindici attori neri sono stati nominati per un totale di ventiquattro volte in questa categoria e quattro attori hanno vinto questo premio.

Candidati/vincitori ispanici/latinoamericani

Sette attori di origine e/o nazionalità ispanica/latinoamericana sono stati nominati un totale di dodici volte in questa categoria e due attori hanno vinto questo premio.

Candidati/vincitori oceanici

Cinque attori oceanici sono stati nominati per un totale di nove volte in questa categoria e tre attori hanno vinto questo premio.

Candidati/vincitori LGBTQ

Fuori

Sette attori che si sono pubblicamente dichiarati LGBTQ durante la loro vita sono stati nominati un totale di tredici volte in questa categoria e due attori hanno vinto questo premio (con Marlon Brando che ha vinto due volte ma ne ha rifiutato uno).

Presunto

Oltre a quanto sopra, molti altri candidati e vincitori sono stati accusati di essere LGBTQ da terze parti, ma non si sono mai dichiarati pubblicamente. L'inclusione di questi individui porta il conteggio a venti attori nominati per un totale di cinquantuno volte in questa categoria e otto vincitori (con Gary Cooper e Spencer Tracy che hanno vinto due volte).

Candidati/vincitori disabili

Quattro attori disabili sono stati nominati per un totale di dodici volte in questa categoria e quattro attori hanno vinto questo premio (con Anthony Hopkins che ha vinto due volte).

Candidati/vincitori in lingua non inglese

Tredici attori con interpretazioni non inglesi sono stati nominati per un totale di sedici volte in questa categoria e un attore ha vinto questo premio.

Guarda anche

Appunti

R  : Secondo la leggenda di Hollywood di lunga data, riportata da Susan Orlean , Rin Tin Tin ha effettivamente ricevuto il maggior numero di voti come miglior attore, ma l'Academy (non volendo dare il primo premio a un cane) ha rifattorizzato i voti per assicurarsi che Jannings vincesse.
B  : Le regole al momento delle prime tre cerimonie consentivano a un interprete di ricevere un'unica nomination che potesse onorare il proprio lavoro in più di un film. George Arliss , Maurice Chevalier e Ronald Colman sono stati tutti nominati per due ruoli diversi nella stessa categoria. Le attuali regole dell'Accademia vietano che ciò accada. Non è mai stata fornita alcuna ragione ufficiale sul motivo per cui Arliss ha vinto il premio solo per uno dei due film per cui era elencato.
C  : Fredric March ha ricevuto un voto in più di Wallace Beery . Le regole dell'Accademia a quel tempo consideravano un margine così stretto come un pareggio, quindi sia March che Beery hanno ricevuto il premio. Secondo le attuali regole dell'Academy, i doppi premi vengono assegnati solo per pareggi esatti.

Riferimenti

Bibliografia