Deli Mike -
Deli Mike

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
TC-JDM
Airbus A340-311 Turkish Airlines TC-JDM, LHR Londra, Inghilterra (Aeroporto di Heathrow), Regno Unito PP1368101922.jpg
TC-JDM nel 2013
Altri nomi)
Deli Mike
Tipo Airbus A340-300
Produttore Airbus
Numero di costruzione
115
Manufatto 1996
Registrazione TC-JDM
Proprietari e operatori
Turkish Airlines
In servizio 1996–2019
Stato Immagazzinato

Deli Mike o Deli Mayk ( inglese : Crazy Mike ) è un soprannome dato a un Airbus A340-300 operato da Turkish Airlines con registrazione civile TC-JDM . Entrato a far parte della flotta della Turkish Airlines nel 1996, l'aereo è stato utilizzato per volare verso destinazioni lontane dalla Turchia e ha registrato strani guasti tecnici. Questa inaffidabilità ha dato all'aereo il suo soprannome, che è un gioco di parole sull'alfabeto ortografico dell'ICAO .

L'aereo è stato riconfigurato nel 2016 per avere solo posti in classe economica ed è stato utilizzato per trasportare passeggeri a Hajj . Deli Mike è stato rimosso dalla flotta della Turkish Airlines all'inizio del 2019 ed è stato trasportato in aereo all'aeroporto internazionale OR Tambo nello stesso anno. L'aeromobile è attualmente immagazzinato ed è stato nuovamente registrato come 2-AVRA .

Storia

Sfondo

Alla fine degli anni '80, Turkish Airlines voleva espandersi in Nord America e Asia orientale . Tuttavia, non c'erano aerei nella flotta della compagnia aerea in grado di percorrere la distanza. Dopo l'esame di due possibili tipi di aeromobili, Airbus A340 e McDonnell Douglas MD-11 , il consiglio di amministrazione della compagnia aerea ha scelto l'Airbus A340. Il 27 marzo 1990, Turkish Airlines ha ordinato cinque aeromobili Airbus A340-300, che includevano un'opzione per altri cinque.

TC-JDM è entrato a far parte della flotta di Turkish Airlines nell'aprile 1996 ed è diventato il quarto A340 a farlo. All'aereo è stato dato il nome " Smirne ". Come tutti gli aerei A340 della Turkish Airlines a quel tempo, il TC-JDM aveva 34 posti in classe business e 236 in classe economica .

Guasti tecnici e nickname

La cabina di pilotaggio del TC-JDM in volo

Poco dopo la consegna, l'aereo ha iniziato ad avere problemi tecnici e guasti "casuali". A volte, l'aereo accendeva le luci da solo e le riaccendeva mentre qualcuno cercava di intervenire. Le luci delle uscite di emergenza sono state accese una ad una da davanti a dietro "come un'onda messicana ", non tutte contemporaneamente.

L'aereo ha fatto "piccoli scherzi" ai passeggeri e all'equipaggio. In un'occasione, l'aereo ha iniziato a suonare l'allarme "situazione di emergenza" nella cabina di pilotaggio, provocando il panico in uno dei membri dell'equipaggio di cabina inesperti. Secondo i tecnici della Turkish Airlines che lavorano sull'aereo, "Deli Mike può volare dall'altra parte del mondo senza problemi se vuole. Se non ne ha voglia, non si muoverà nemmeno di un metro sul terra."

Nell'alfabeto dell'ortografia ICAO utilizzato nell'aviazione, l'ortografia di D e M, le ultime due lettere della registrazione civile dell'aeromobile, è "Delta Mike". A seguito dei problemi tecnici che circondano l'aereo, i tecnici della Turkish Airlines hanno scambiato "Delta" in "Deli", che significa "pazzo" in turco, per riflettere le caratteristiche dell'aereo, a cui è stato dato il soprannome di "Deli Mike".

Storia successiva

Un primo piano dell'aereo nel 2011

Nel luglio 2016, l'aereo è stato riconfigurato per avere solo 354 posti in classe economica, senza posti in classe business. Da questa data in poi, il TC-JDM e altri aeromobili A340 della flotta Turkish Airlines sono stati utilizzati per trasportare passeggeri a Hajj .

Il 22 ottobre 2018, Turkish Airlines ha messo a terra il TC-JDM insieme al suo aereo gemello TC-JDN all'aeroporto Atatürk di Istanbul . L'aereo è stato ritirato dalla flotta della Turkish Airlines all'inizio di gennaio 2019. La livrea della compagnia aerea è stata rimossa dall'aereo alla fine del mese. L'aereo è stato traghettato all'aeroporto internazionale OR Tambo di Johannesburg , in Sud Africa, il 23 marzo 2019 e registrato nuovamente come 2-AVRA. 2-AVRA è attualmente di proprietà di Avro Global ed è conservato a Johannesburg.

Riferimenti