Consiglio per le risorse per la sicurezza nazionale -
National Security Resources Board

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Il National Security Resources Board era un'agenzia governativa degli Stati Uniti creata dal National Security Act del 1947 il cui scopo era di consigliare il presidente , in tempo di guerra , su come mobilitare le risorse naturali, la forza lavoro e l'establishment scientifico per soddisfare le richieste di il Dipartimento della Difesa .

Storia

In definitiva, l'obiettivo era quello di fare una pianificazione continua e a lungo raggio per preparare gli Stati Uniti a un'adeguata mobilitazione industriale ed economica. Il consiglio originariamente era molto inefficace, forse perché l'autorità era condivisa da tutti gli otto membri del consiglio piuttosto che da qualsiasi persona singola. Nel 1949, questo è stato cambiato su raccomandazione della Commissione Hoover . Tutto il potere è stato conferito al solo presidente e il consiglio è stato spostato a far parte del Dipartimento della Difesa . Successivamente, è stato trasferito all'ufficio esecutivo del presidente . Il suo ruolo fu successivamente eliminato quando le sue responsabilità furono trasferite all'Office of Defense Mobilization nel giugno 1953.

Missione

L'organizzazione aveva i seguenti doveri statutari:

  • politiche riguardanti la mobilitazione industriale e civile al fine di assicurare la mobilitazione più efficace e il massimo utilizzo della forza lavoro della Nazione in caso di guerra.
  • programmi per l'uso efficace in tempo di guerra delle risorse naturali e industriali della Nazione per esigenze militari e civili, per il mantenimento e la stabilizzazione dell'economia civile in tempo di guerra e per l'adattamento di tale economia alle esigenze e condizioni di guerra;
  • politiche per unificare, in tempo di guerra, le attività delle agenzie e dei dipartimenti federali impegnati o interessati alla produzione, approvvigionamento, distribuzione o trasporto di forniture, materiali e prodotti militari o civili;
  • la relazione tra le potenziali forniture e le potenziali esigenze di manodopera, risorse e strutture produttive in tempo di guerra;
  • politiche per la costituzione di riserve adeguate di materiale strategico e critico e per la conservazione di queste riserve;
  • il trasferimento strategico di industrie, servizi, governo e attività economiche, il cui funzionamento continuo è essenziale per la sicurezza della nazione.

Struttura

Il consiglio era composto da otto membri, uno dei quali fungeva da presidente.

Inoltre, al momento della sua creazione, il presidente del National Security Resources Board serviva anche d' ufficio come uno dei soli sette membri permanenti del National Security Council . Il primo presidente era l'uomo d'affari Arthur M. Hill.

Riferimenti

Ulteriore lettura