Ordo naturalis -
Ordo naturalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

In botanica, l'espressione ordo naturalis , 'ordine naturale', era usata un tempo per quella che oggi è una famiglia . Le sue origini risalgono a Carlo Linneo che usò la frase quando si riferiva a gruppi naturali di piante nella sua opera meno conosciuta, in particolare Philosophia Botanica . Nelle sue opere più famose il Systema Naturae e la Species Plantarum , le piante erano disposte secondo il suo "Sistema sessuale" artificiale, e Linneo usò la parola ordo per un'unità artificiale. In quei lavori, solo i generi e le specie (a volte varietà) erano taxa "reali" .

In opere ottocentesche come il Prodromus di

de Candolle
e il Genera Plantarum di Bentham & Hooker, la parola ordo indicava i taxa a cui viene ora attribuito il rango di famiglia. Le opere francesi contemporanee usavano la parola famille per questi stessi taxa. Nelle prime Regole internazionali di nomenclatura botanica del 1906 la parola famiglia ( familia ) era assegnata a questo rango, mentre il termine ordine ( ordo ) era riservato ad un rango superiore, per quello che nell'Ottocento era stato spesso chiamato cohors (plurale coorti ).

Il Codice internazionale di nomenclatura delle alghe, dei funghi e delle piante prevede i nomi pubblicati nel rango di ordo naturalis nell'articolo 18.2: normalmente, questi devono essere accettati come cognomi.

Alcune famiglie vegetali conservano il nome dato loro da autori pre-linnesi, riconosciuti da Linneo come "ordini naturali" (es. Palmae o Labiatae ). Tali nomi sono noti come cognomi descrittivi .

Riferimenti