Il cervo di Thorold -
Thorold's deer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Il cervo di Thorold CervusAlbirostris2.jpg
Stato di conservazione

Vulnerabile  ( IUCN 3.1 )
Regno: Animalia Phylum: Chordata Classe: Mammalia Ordine: Artiodactyla Famiglia: Cervidae Sottofamiglia: Cervinae Genere: Cervus Specie:
C. albirostris
Nome binomiale Sinonimi

Przewalskium albirostris
Przewalskium albirostre

) per le macchie bianche attorno al suo muso. , e nel 1998 è stato stimato che circa 7000 rimangono in natura.

Etimologia

), che significa "labbra bianche". Per questo motivo, il cervo di Thorold è anche comunemente noto come cervo dalle labbra bianche.

Tassonomia

.

Nessuna sottospecie riconosciuta.

Descrizione

Il cervo di Thorold è una delle specie di cervi più grandi, con un'altezza della spalla da 115 a 140 cm (da 45 a 55 pollici). I maschi, che pesano tipicamente da 180 a 230 kg (da 400 a 510 libbre), sono significativamente più grandi delle femmine, da 90 a 160 kg (da 200 a 350 libbre) di peso. I capelli sono ruvidi e grigio-marroni sulla maggior parte del corpo, che sfumano in un color cuoio giallastro sulle parti inferiori, con una distinta macchia bruno-rossastra sulla groppa e una cresta di capelli più scuri che corre lungo la colonna vertebrale. Durante l'inverno, il mantello è più chiaro, e circa due volte più spesso che durante l'estate, essendo più spesso anche quello di un alce . La testa è più scura del resto del corpo, specialmente nei maschi, e contrasta con macchie bianche purissime sulle labbra, intorno al naso e alla gola appena sotto il mento.

Cervo maschio di Thorold
insolitamente lunghi . La coda è corta, da 12 a 13 cm (da 4,7 a 5,1 pollici) di lunghezza.

Il cervo di Thorold ha una serie di adattamenti fisici e fisiologici al suo ambiente di alta quota. Le zampe corte e gli zoccoli larghi ne fanno un agile scalatore, in grado di utilizzare ripidi terreni montuosi per sfuggire ai predatori. Le loro cavità nasali sono insolitamente grandi, consentendo loro di respirare l'aria rarefatta di alta quota, mentre i folti capelli proteggono dal freddo. I globuli rossi in questa specie sono più piccoli della media per mammiferi di dimensioni simili e sono molto numerosi, entrambe caratteristiche che aumentano la sua capacità di assorbire quantità limitate di ossigeno.

Distribuzione e habitat

. Si trova ad altitudini comprese tra 3.500 e 5.100 metri (da 11.500 a 16.700 piedi), tra le più alte tra tutte le specie di cervi, e migra stagionalmente dagli alti pascoli estivi ai terreni più bassi in inverno.

Comportamento

Il cervo di Thorold è un animale crepuscolare , che normalmente vive in branchi di almeno 10 individui. Al di fuori della stagione riproduttiva, i maschi e le femmine di solito viaggiano separatamente. Storicamente, sono state segnalate mandrie contenenti centinaia di tali cervi, ma oggi le mandrie di oltre 100 individui sono rare. Come i wapiti, sono prevalentemente pascolatori; si nutrono di una vasta gamma di piante disponibili, in particolare erbe e carici , ma comprese alcune piante più grandi come rododendri e salici . Hanno pochi predatori naturali, anche se si sa che lupi e leopardi delle nevi mangiano occasionalmente il cervo di Thorold.

La specie ha una serie di vocalizzazioni, comprese le forti chiamate di allarme, che sono udibili a oltre 500 m (1.600 piedi) di distanza, i suoni ringhianti emessi dai maschi in carreggiata e grugniti o scuderie più silenziosi di femmine e giovani. Come le renne , possono anche emettere rumori insoliti e rumorosi dalle loro ossa carpali , la cui funzione non è chiara. I cervi di Thorold corrono raramente, ma possono galoppare fino a 35 miglia (56 km) all'ora.

Riproduzione

Cervo femminile di Thorold

Il solco si verifica tra settembre e novembre, quando le mandrie contenenti sia maschi che femmine diventano più comuni. Tali mandrie sono composte da diversi maschi, ciascuno dei quali mantiene un piccolo harem di femmine che proteggono dagli altri maschi. I maschi competono tra loro in un modo simile agli altri cervi: lotta con le corna, segni di profumo , display visivi e grugniti di avvertimento. L'accoppiamento consiste in una singola spinta rapida.

La femmina partorisce un solo giovane dopo un periodo di gestazione da 220 a 250 giorni, tipicamente a maggio e giugno. Poco prima del parto, la madre individua una tana appartata, spesso tra cespugli o arbusti. I vitelli nascono con macchie bianche e sono in grado di stare in piedi entro circa 40 minuti dalla nascita. Inizialmente, la madre li protegge spostandoli tra una serie di luoghi diversi, visitandoli solo due volte al giorno per consentire loro di allattare. Dopo circa due settimane, si ricongiungono alla mandria.

Le macchie dei vitelli iniziano a svanire dopo circa sei settimane e raggiungono il colore completo degli adulti entro la fine del loro primo anno. Diventano sessualmente maturi durante il loro secondo o terzo anno, sebbene i maschi abbiano raramente successo nel solco fino a quando non hanno almeno cinque anni. È stato riferito che i cervi di Thorold vivono fino a 21 anni in cattività, ma probabilmente non sopravvivono per più di 12 anni in natura.

Conservazione

Il cervo di Thorold si trova solo in popolazioni sparse nel suo precedente areale, sebbene la lontananza del suo habitat preferito renda difficile studiarlo in dettaglio. Affronta le minacce derivanti dal progresso dell'agricoltura umana, inclusa la concorrenza di animali domestici come pecore , capre e yak . Viene anche cacciato, per carne, corna e altre parti del corpo (come il velluto ) utilizzate nella medicina tradizionale cinese . La specie è elencata come vulnerabile dalla IUCN ed è una specie protetta di Classe I in Cina.

La specie è stata allevata per le sue corna in Cina e Nuova Zelanda e si trova anche in numerosi zoo in tutto il mondo. Sembra in grado di adattarsi ad essere tenuto a bassa quota senza troppe difficoltà.

Guarda anche

Riferimenti